Avr

Associazione italiana costruttori valvole e rubinetteria

AVR è l'associazione industriale che rappresenta le aziende italiane del settore valvole e rubinetteria. AVR è federata ad Anima Confindustria.

Nata nel 1952, AVR raggruppa oggi 70 tra le più qualificate e prestigiose aziende di un settore che in Italia ha un fatturato aggregato di 7,5 miliardi di euro con oltre il 60% di export e 27mila addetti complessivi.

Le aziende associate contano 15 mila addetti e un fatturato di oltre 3,8 miliardi, di cui il 65% destinato all’estero e realizzano una vasta gamma di prodotti:

  • per l'edilizia civile (rubinetteria sanitaria, valvole per impianti di riscaldamento e valvole antincendio, componenti e accessori, raccorderie), per l'industria in generale e speciale (chimica, petrolchimica, energia, siderurgia, cantieristica navale e alimentare)
  • per le opere di pubblica utilità (acquedotti, impianti trattamento acque, depuratori e irrigazione).

Da oltre 60 anni, AVR crea le condizioni indispensabili affinché le associate possano costruire prodotti pienamente rispondenti alle esigenze dei mercati, alle direttive ed ai regolamenti in vigore. Efficienza, qualità, affidabilità sono elementi fondamentali delle produzioni delle nostre associate che non trascurano l’importanza di una costante innovazione nella tecnologia e, in alcuni casi, nel design.

CEIR

AVR è fondatore e membro attivo di CEIR, European Association for the Taps and  Valves Industry. Fondata nel 1959 quale Federazione europea delle associazioni nazionali di aziende produttrici, CEIR

  • riunisce un'ampia rappresentanza di imprese europee del comparto valvole e rubinetteria.
  • sostiene i principi di libera economia e impresa privata in Europa e nel mondo
  • rappresenta i comuni interessi economici, tecnologici e scientifici delle industrie europee di valvole, in particolare presso le istituzioni internazionali e i tavoli di lavoro economici e commerciali.